CHEF PER UN GIORNO: LA PASTA FRESCA

To start the day in the best way, enjoythe extraordinary buffetbreakfast in the our courtyard caressed

 

L’ARTE DI CREARE.

In Sicilia l’artigianato è una cosa seria: da sempre si dà importanza al lavoro realizzato a mano.. agli oggetti creati dal nulla, con duro impegno e tenacia, alla costanza impiegata da chi ama dare luce alle cose senza ricorrere a dei macchinari.E’ curioso osservare come le persone anziane continuino a perseguire delle antiche tradizioni, continuino a realizzare arte per fare sì che non vada persa. Ma c’è anche chi, nonostante la giovane età, nonostante si tratti di arti appartenenti alle precedenti generazioni, ne coglie la bellezza, l’importanza. Dai cesti intrecciati a mano, con pazienza, alle pietre lavorate, oggetti che grazie alla loro lavorazione durano negli anni e nel tempo senza perdere valore, senza trovare rovina.

Esiste però una lunga lavorazione, anche dietro a qualcosa che in realtà proprio perché la sua bellezza venga apprezzata, necessita di perdere la forma. In cucina, le mani, esperte, di chi ama e ha passione per ciò che impasta, per ciò che dosa, sono tutto. La pasta fresca nasce proprio così: dall’amore di chi vuole portare avanti questa antica tradizione, anche se è destinata ad essere mangiata, e nonostante risulti più semplice e veloce semplicemente comprarla in un supermercato all’interno di un pacco. Osservare chi dà vita a delle busiate siciliane, seguendo le ricette delle nonne, è un momento di pura magia, ed imparare a farlo lo è, se possibile, ancora di più. Intrecciare le dita con l’impasto, girarlo intorno al buso, dare la forma perfetta solo seguendo la propria precisione ed istinto. Farcire l’interno dei ravioli con i formaggi freschi, mettere l’acqua in pentola e pian piano lasciar cadere la propria creazione, seguendone la cottura. Comprare la pasta in busta è senz’altro più facile, più veloce, e meno poetico, soddisfacente, ed altro ancora… 

Ciò che nasconde impegno, passione, tradizione e storia, come queste antiche arti, merita di essere portato avanti, di non cadere nel dimenticatoio. Perché a nessuno venga privato l’accesso alla bellezza autentica, né domani né mai.

Lo chef Gianluca Interrante è la persona senza dubbio più adatta ad insegnare l’artica arte dell’impastare a mano le farine di grano Siciliano per dare alla luce dei perfetti formati di pasta fresca, e per trasmettere i segreti legati ai tradizionali condimenti per condirle, a base di prodotti locali.

La Sicilia è stata infatti considerata per 2 millenni “il granaio del Mediterraneo”, contesa dalle forze mondiali per la sua ricchezza principale: il grano. Miti raccontano che la pasta fu creata in Cina ma la realtà è che la prima fabbrica di pasta al mondo fu proprio in Sicilia e nacque nel 1154 come racconta il geografo della corte di re Ruggero II, Muhammad Al-Idrisi che descrive nei suoi scritti l’abbondanza delle fabbriche di pasta che esportavano in tutto il mediterraneo questo ingrediente così versatile e fondamentale.

 

Grazie allo chef gli ospiti hanno la possibilità di scoprire il metodo che segue la realizzazione oltre che i dettagli storici di questa millenaria tradizione.. La experience comprende l’impasto a mano e con attrezzi in legno, come le nonne siciliane hanno tramandato.., la creazione delle preziose busiate Siciliane, arrotolate con le dita attorno al ‘buso’, ed il procedimento di farcitura dei ravioli con la ricotta di pecora Siciliana.

Tra condimenti che comprendono Gamberi e pistacchi, ricotta e acciughe, la semplice salsa di pomodoro: la vera tradizione della terra del Sole, la Sicilia. A concludere la curiosa esperienza gli ospiti potranno ovviamente gustare le creazioni in accompagnamento a del vino locale!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito . maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi