CALABRIA: tra mare e monti.

To start the day in the best way, enjoythe extraordinary buffetbreakfast in the our courtyard caressed

“Calabria” e “grigiore” non possono convivere nella stessa frase. Dovunque ti giri, scopri colori, cieli e orizzonti.”
(Fabrizio Caramagna)

 

Calabria

La Calabria è divisa tra meravigliose spiagge e immense distese di verde. Bagnata ad Est dal Mar Ionio e ad ovest dal Mar Tirreno, vanta acque cristalline. Attraversata anche lei, così come la Basilicata, dal Parco del Pollino, area protetta più grande d’Italia, ospita poi un’immensa varietà di specie vegetali e animali. Natura inviolata, esente da qualsiasi forma di degrado ambientale, è amatissima dai più sportivi, offrendo infatti attività come trekking o rafting..

Oltre alle meraviglie del Pollino poi, gode della presenza dell’affascinante Parco Nazionale della Sila: laghi, pinete, e monti che d’inverno favoriscono sport sciistici. E ancora il Parco Nazionale dell’Aspromonte nella provincia di Reggio Calabria, ed il Parco Regionale Naturale delle Serre, ricco di cascate e vegetazione rigogliosa.

Calabria

 

 

La Calabria è verde, ma è anche di un blu profondo. A Tropea il mare cristallino si fonde con le spiagge bianche, così da essere una tra le più rinomate spiagge europee, e da sempre location favorita per le vacanze estive da centinaia di turisti. La spiaggia di Diamante, che si estende in provincia di Cosenza, regala panorami unici; e così anche quella di Soverato, in provincia di Catanzaro. Distese di sfumature di blu che non si dimenticano facilmente.

Calabria

Come disse D’Annunzio, il lungomare di Reggio Calabria è “ il più bel chilometro d’Italia”. Ed è proprio nelle acque delle rive di Reggio che si ambienta una leggenda misteriosa, che vede protagonista una fata: Morgana. La donna dalle splendide sembianze, sarebbe stata solita ingannare molti tra i conquistatori in tempi antichi: tra tutti un Re barbaro, che giungendo a Reggio con la sua compagnia, e vedendo all’orizzonte il fumante monte dell’Etna, separato dal famoso Stretto di Messina, si chiese come avrebbe potuto giungervi. La maga tramite un sortilegio fece apparire riflesse sull’acqua le sembianze dell’isola, e così fece sì che il Re si tuffasse credendo di poterla raggiungere, trovando invece la morte. Fata Morgana lo aveva infatuato a tal punto da convincerlo.

La Calabria è infatti anche regione intrisa di storia, ed a darne dimostrazione le sue cittadine, come la stessa Reggio Calabria, dove ha avuto luogo il ritrovamento degli antichi Bronzi di Riace, statue conosciute a livello mondiale per la loro bellezza e perfezione dal punto di vista artistico; o come Scilla, dove si trova l’antico castello che si erge sullo Stretto con fare maestoso; o ancora Crotone, con l’antica dimora di Carlo V; e Catanzaro, così come tante altre.

La Calabria è una regione ricca di meraviglie, e così lo è anche a tavola. Seppure si tratti di una cucina legata alla terra, contadina e povera, i suoi piatti non lasciano delusi grazie ai sapori che offre.

I calabresi amano imbastire le tavole con i salumi ed i formaggi della loro terra, tra i quali spicca sicuramente la nduja, insaccato piccante e prodotto unicamente nelle terre calabre, più precisamente a Spilinga, (Vibo Valentia), accompagnata dal pecorino crotonese, dalla ricotta di capra di Mammola e così da molti altri prodotti a km 0.

E per omaggiare le meravigliose acque che bagnano la regione all’ora dell’aperitivo in riva al mare non può mancare del pane artigianale, la “ pitta”, con la sardella, anche detta, per restare in tema, “caviale dei poveri”, composta infatti da sardine appena nate.

E per i più impavidi c’è la frittola calabrese, fatta con i resti del maiale… e per concludere il tutto una porzione di pitta ‘mpigliata: dolce di sfoglia, mandorle, noci e Vermut. Chi non avrebbe voglia di un viaggio che offre tutto ciò che si può desiderare?

Che sia bosco, che sia montagna, che sia mare e spiaggia, o ancora un viaggio per ripercorrere la storia antica: la Calabria.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.